Lalitha Sahasranamam, versi 331 – 440

331. Om Varadha Namah – Lei che soddisfa le richieste dei suoi devoti. 332. Om Vama Nayana Namah – Lei che ha gli occhi belli. 333. Om Vaaruni Madha Vihwala Namah – Lei che è ubriaca di felicità. 334. Om Viswadhika Namah – Lei che trascende i mondi. 335. Om Veda Vedya Namah – Lei che può essere conosciuta nei Veda. 336. Om Vindhyachala Nivasini Namah – Lei che vive sul monte Vindhya. 337. Om Vidhatri Namah – Lei che sostiene il mondo. 338. Om Veda Janani Namah – Lei è la madre dei Veda. 339. Om Vishnu Maya Namah – Lei è la Maya di Vishnu. 340. Om Vilasini Namah – Lei che gode del gioco (di Vishnu). 341. Om Ksetra Swaroopa Namah – Lei che è personificazione del campo (Kshetra), o del corpo psico-fisico. 342. Om Kshetresi Namah – Lei che è la Dea del campo. 343. Om Kshethra Kshethragna Palini Namah – Lei che si occupa del campo e del suo Signore (in Bhagavad Gita, sri Krishna dice: “Io sono il Signore del campo”). 344. Om Kshaya Vridhi Nirmuktha Namah – Lei che non diminuisce né aumenta. 345. Om Ksetra Pala Samarchitha Namah – Lei che è adorata da Ksetrapala (Shiva). 346. Om Vijaya Namah- Lei che è vittoriosa. 347. Om Vimala Namah – Lei che è purissima. 348. Om Vandhya Namah – Lei che è adorata da tutti. 349. Om Vandharu Jana Vatsala Namah – Lei che ama tutti quelli che la adorano. 350. Om Vaag Continua a Leggere →

Lalitha Sahasranamam, versi 221 – 330

221. Om Maha Veerya Namah – Lei che è il massimo vigore (o il seme). 222. Om Maha Bala Namah – Lei che è volontà pura. 223. Om Maha Bhudhi Namah – Lei che è l’intelligenza superiore. 224. Om Maha Sidhi Namah – Lei che è tutti i poteri soprannaturali. 225. Om Maha Yogeswareswari Namah – Lei che è la dea dei grandi Yogi. 226. Om Mahathanthra Namah – Lei che è il supremo Tantra. 227. Om Mahamanthra Namah – Lei che è li supremo Mantra. 228. Om Mahayanthra Namah – Lei che è il supremo Yanthra. 229. Om Mahasana Namah – Lei che ha la suprema postura yogica. 230. Om Maha Yaga Kramaradhya Namah – Lei è il supremo sacrificio. 231. Om Maha Bhairava Poojitha Namah – Lei che è adorata dal grande Bhairava. 232. Om Maheswara Mahakalpa Maha thandava Sakshini Namah – Lei che è testimone della grande danza eseguita dal Maheshwara (Shiva) alla fine del mondo. 233. Om Maha Kamesha Mahishi Namah – Lei che è la consorte del grande Kameshwara. 234. Om Maha Tripura Sundari Namah – Lei che è Tripurasundari, la più bella dei tre mondi (nome proprio di Lalitha). 235. Om Chatustatyupacharadya Namah – Lei che è adorata con sessantaquattro offerte. 236. Om Chathu Sashti Kala Mayi Namah – Lei che ha sessantaquattro parti. 237. Om Maha Chathusashti Kodi Yogini Gana Sevitha Namah – Lei che è servita da sessantaquattromila yogini. 238. Om Manu Vidya Namah – Lei che è personificazione di Sri Vidya Continua a Leggere →

Lalitha Sahasranamam, versi 111 – 220

111. Om Bisa Thanthu Thaniyasi Namah – Lei che è sottile come lo stelo del loto. 112. Om Bhavani Namah – Lei che dà la vita o Lei che è la consorte di Shiva. 113. Om Bhavana Gamya Namah – Lei che può essere attinta con il pensiero. 114. Om Bhavarany Kudariga Namah – Lei che è l’ascia che spezza la miseria del mondo. 115. Om Bhadra Priya Namah – Lei che desidera il bene dei suoi devoti. 116. Om Bhadra Moorthy Namah – Lei che è personificazione di tutto ciò che è buono. 117. Om Bhaktha Sowbhagya Dhayini Namah – Lei che dona ogni bene e fortuna ai suoi devoti. 118. Om Bhakti Priya Namah – Lei che ama la devozione. 119. Om Bhakti Gamya Namah – Lei che può essere raggiunta con la devozione. 120. Om Bhakti Vasja Namah – Lei che può essere controllata con la devozione. 121. Om Bhayapaha Namah – Lei che toglie la paura. 122. Om Sambhavya Namah – Lei che è la sposa Shambhu. 123. Om Saradharadya Namah – Lei che è adorata durante il Navarathri d’autunno. 124. Om Sarvani Namah – Lei che è la consorte di Shiva (qui chiamato Sarvar). 125. Om Sarmadhayini Namah – Lei che accorda la felicità. 126. Om Sankari Namah- Lei che è la consorte di Sankara. 127. Om Sreekari Namah – Lei che accorda tutte i benefici. 128. Om Sadhwi Namah – Lei che è fedele al marito. 129. Om Sarat Chandra Nibhanana Namah – Lei Continua a Leggere →

Lalitha Sahasranamam, versi 1- 110

1. Om Sri Matha Namah – Saluto e lodo Lei che è la Madre (indica il ruolo di creazione). 2. Om Sri Maharajni Namah – Lei che è la suprema Sovrana (indica il ruolo di protezione). 3. Om Sri Math Simasaneshwari Namah – Lei che siede sul trono di leoni (il ruolo di distruzione). 4. Om Chidagni Kunda Sambootha Namah – Lei che sorge dal fuoco della conoscenza, che è la Verità ultima. 5. Om Deva Karya Samudhyatha Namah – Lei che soccorre gli Dei. 6. Om Udyath Bhanu Sahasrabha Namah – Lei che illumina come mille soli che sorgono. 7. Om Chadur Bahu Samanvidha Namah – Lei che ha quattro braccia. 8. Om Ragha Swaroopa Pasadya Namah – Lei che lega tutti con il laccio dell’amore (sorretto in una delle sue mani sinistre). 9. Om Krodhakara Ankusojwala Namah – Lei che brandisce l’Anghusa, con cui doma la rabbia (gancio per guidare gli elefanti, sorretto in una delle sue mani destre). 10. Om Mano Rupeshu Kodanda Namah – Lei che impugna l’arco della mente (in una delle sue mani sinistre). 11. Om Pancha Than Mathra Sayaka Namah – Lei che governa i cinque sensi. 12. Om Nijaruna Prabha Poora Majjath Brahmanda Mandala Namah – Lei che tinge l’universo di rosso, come il sole all’alba. 13. Om Champakasoka Punnaga Sowgandhika Lasathkacha Namah – Lei che decora i suoi capelli con i fiori del Champaka, Punnaga e Sowgandhika. 14. Om Kuru Vinda Mani Sreni Kanath Kotira Manditha Namah – Lei la cui Continua a Leggere →

Saraswati Stotram del Saggio Agastya

श्री सरस्वती स्तुति – या कुन्देन्दुतुषारहारधवला Sri Saraswati Stuthi: Ya Kundendu Tusara Hara Dhavala या कुन्देन्दुतुषारहारधवला या शुभ्रवस्त्रावृता या वीणावरदण्डमण्डितकरा या श्वेतपद्मासना । या ब्रह्माच्युतशंकरप्रभृतिभिर्देवः सदा पूजिता सा मां पातु सरस्वति भगवती निःशेषजाड्यापहा ॥१॥ Yaa Kunde[a-I]ndu-Tussaara-Haara-Dhavalaa Yaa Shubhra-Vastra-[A]avrtaa Yaa Viinnaa-Vara-Danndda-Mannddita-Karaa Yaa Shveta-Padma-[A]asanaa | Yaa Brahma-Acyuta-Shankara-Prabhrtibhir-Devah Sadaa Puujitaa Saa Maam Paatu Sarasvati Bhagavatii Nihshessa-Jaaddya-Apahaa ||1|| 1.1: (Saluto la Dea Saraswati) di bianco purissima come il gelsomino, fresca come la Luna, luminosa come la neve e brillante come una collana di perle; colei che è vestita di abiti bianchissimi. 1.2: Colei le cui mani sono decorate con il Veena (strumento musicale) e la bacchetta dei desideri; Colei che è seduta su un puro fiore di loto bianco. 1.3: Colei che gode dell’adorazione perenne di Brahma, Acyuta (Vishnu), Shankara e degli altri dei. 1.4: O Dea Saraswati, ti prego di proteggermi e di dissipare completamente la mia ignoranza.     दोर्भिर्युक्ता चतुर्भिं स्फटिकमणिनिभैरक्षमालान्दधाना हस्तेनैकेन पद्मं सितमपि च शुकं पुस्तकं चापेरण । भासा कुन्देन्दुशङ्खस्फटिकमणिनिभा भासमानाऽसमाना सा मे वाग्देवतेयं निवसतु वदने सर्वदा सुप्रसन्ना ॥२॥ Dorbhir-Yuktaa Caturbhim Sphattika-Manni-Nibhair-Akssamaalaan-Dadhaanaa Hastenai-[E]kena Padmam Sitam-Api Ca Shukam Pustakam Ca-Aperanna | Bhaasaa Kunde(a-I)ndu-Shangkha-Sphattika-Manni-Nibhaa Bhaasamaana-Asamaanaa Saa Me Vaag-Devate-Yam Nivasatu Vadane Sarvadaa Suprasannaa ||2|| 2.1: (Saluto la Dea Saraswati) dalle quattro mani; in una mano tiene il rosario di cristallo 2.2: in una mano il bianco fiore di Loto; in un’altra mano un pappagallo e in una mano un libro . 2.3: Circondata da un’aura di bianca di luce purissima, come la brillantezza sommata del gelsomino, della Luna, della conchiglia, del cristallo, la Continua a Leggere →

Shri Mahakali Chalisa

  JAYATI MAHAAKAALII JAYATI, AADYA KAALII MAATA JAI KARAALA VADANE JAYATI, JAGATA MAATU VIKHYAATA Vittoria a Te, Oh Mahakali! Vittoria a Te, Oh primordiale fonte di tutti gli esseri! Vittoria a Te, Oh Dea dall’aspetto formidabile, che sei rinomata come la madre del mondo! JAI JAI RUUPA PRACHANDIKAA, MAHAAKAALIKAA DEVI JAYATI JAYATI SHIVA-CHANDRIKAA, SURA NARA MUNIJANA SEVI Vittoria, tutte le vittorie a Te, Oh grande Dea Mahakalika, dal terribile e pauroso aspetto! Vittoria a Te, Oh Luna sui capelli di Shiva che sei sempre adorata dagli dei, uomini, eremiti e devoti. JAYATI JAYATI RAKTAASANAA, RAUDRAMUKHI RUDRAANII ARI SHONITA KHAPPARA BHARANII, KHADAGA DHAARINII SHUCHI PAANI Vittoria, tutte le vittorie a Te, Oh consorte di Rudra; sei spaventosa da guardare e preferisci bere sangue caldo; sei descritta con una spada nella tua santa mano e mentre riempi con il sangue delle tue vittime la tua ciotola fatta con un cranio. JAI JAI JAI MAIYAA SHRII KAALII JAYATI KHADAGA KARA KHAPPARA VAALII JAYATI MAHAAMAAYAA VIKARAALAA RUDRA-SHAKTI KAALAHUN KO KAALAA Gloria, gloria a te, Oh Kali, portatrice di una ciotola fatta con un cranio e di una spada nelle tue mani. Vittoria a Te, Oh terribile Delusione, potenza di Rudra e la vera morte della Morte. MAAN MADHU KAITABHA KE VADHA HETU PRAGATI SHRII HARI KE TANA SE TUU SHYAAMALA GAATA MAATA TAVA SOHATA RAVI SAMA CAVI LAKHI CHAVIPATI MOHATA Oh Madre, è per la sconfitta dei demoni Madhu e Kaitabha che Tu sei apparsa dal corpo di Hari. Oh Madre, la tua oscura Continua a Leggere →

Durga Chalisa

NAMO NAMO DURGE SUKH KARANI – NAMO NAMO AMBE DUKH HARANI I miei omaggi a Te Oh Dea Durga, dispensatrice di felicità! I miei omaggi a Te Oh Dea Amba, che fa finire ogni miseria. NIRAKAR HAI JYOTI TUMHARI – TIHOUN LOK PHAILI OUJIYARI La luminosità della Tua luce è senza limite e tutto pervade e tutti i tre regni (Terra, Paradiso e Inferno) sono illuminati da Te. SHASHI LALAT MUKH MAHA VISHALA – NETRA LAL BHRIKOUTEE VIKARALA Il Tuo viso è come la luna e la bocca è molto grande. I Tuoi occhi sono illuminati da una luce rossa ed hai un cipiglio spaventoso. ROOP MATOU KO ADHIK SOUHAVE – DARSHA KARATA JANA ATI SOUKH PAVE Oh Madre, il tuo aspetto è incantevole, la vista che assicura di gran lunga benessere ai devoti. TOUM SANSAR SHAKTI LAYA KEENA – PALANA HEYTU ANNA DHAN DEENA Tutti i poteri del mondo sono riposti in Te e sei Tu che dai cibo e ricchezza al mondo. ANNAPOORNA HOUI JAG PALA – TUMHI ADI SUNDARI BALA Come Annapoorna la Madre che nutre, Tu alimenti l’intero universo e sei Tu che appari come l’intramontabile Bala Sundari (giovane donna di estrema bellezza). PRALAYAKALA SAB NASHANA HARI – TOUM GOWRI SHIV SHANKAR PYARI Al tempo della dissoluzione, sei Tu, Oh Madre, che tutto distrugge. sei l’amata consorte del Signore Shiva, Gori (Parvati). SHIV YOGI TUMHRE GUN GAVEIN – BRAHMA VISHNU TUMHEIN NIT DHYAVEIN Il Signore Shiva e tutti gli yogi cantano sempre le Tue lodi. Brahma, Continua a Leggere →

La Madre Universale, di Sri Sitaramdas Omkarnath

La Madre Divina non è lontana. Ella risiede sempre nel profondo del vostro cuore. E’ lei l’occhio dei vostri occhi, l’orecchio delle vostre orecchie, la parola delle vostre parole e la vita della vostra vita. La Madre Divina racchiude in sé l’intero universo ed esiste all’interno e all’esterno di ogni essere animato o inanimato. Nello stato Senza Forma (Nirguna) è il Padre; nello stato Con Forma (Saguna) è la Madre. Se sei amato dalla Madre, perché piangere? Basta immaginare di essere seduti sulle ginocchia della Madre, mentre ci stringe con dieci braccia. Invece, se si trascorre la vita guardando di fronte (all’esterno), si è spaventati e si piange alla vista del dolore e della malattia, della povertà e del bisogno che nuotano come squali affamati nell’oceano della vita. Si guardi per un attimo all’indietro (all’interno); osservate su quali ginocchia state seduti; chi vi tiene tra le sue braccia. Riportate all’interno i sensi che si proiettano all’esterno e osservate come la Madre vi protegga in ogni momento. Asciugate le vostre lacrime, scacciatele. Dite soltanto Durga, Durga, Durga. Chiunque abbia preso rifugio nella Madre, ha conquistato la pace perfetta ed eterna. Pensate a Ramprasad, Kamlakanta, Vamakshepa, Ramakrishna Paramhamsa – tutti loro hanno ottenuto la Sua visione (Darshan). Anche nella nostra epoca la Madre si manifesta. Appare agli occhi di chi la chiama con autentica devozione (Bhakti) e con umiltà. Anche se non avete fede, chiamate la Madre. Se la chiamerete, la vostra fede gradualmente si accrescerà. Se non potete rivolgervi a lei Continua a Leggere →

Chinnamasta, la Madre Senza Testa e la Liberazione (ed Eulogia)

La shakti Chinnamasta, la cui rappresentazione è senza testa, è la potente Grazia Divina, o discesa, che volge lo yogi spiritualmente maturo a sciogliere la sua mente, gli attaccamenti, le abitudini, i concetti nella Coscienza Pura, e a trascendere quindi la mente per fondersi con lo stato sovra-mentale o non-mentale (unmana) della Divina Beatitudine. Non è ragionevole temere la perdita del raziocinio, perché la morte prima o poi ci porta a compiere il grande passaggio, indipendentemente dal fatto che lo vogliamo o no. Ma chi muore prima di morire, non muore dopo la morte. La via indicata per il risveglio spirituale è propriamente il cosiddetto “sacrificio della conoscenza”, che implica la rinuncia al complesso meccanismo di pensieri, attaccamento e possesso, di cui il più persistente è l’idea “Io sono il corpo”. Questo sacrificio è simboleggiato dal taglio della testa, che indica la separazione della mente dal corpo, o la libertà della coscienza dal corredo materiale del corpo fisico, e insieme è liberazione del potenziale delle energie sottili. Questo tipo di esperienza generalmente provoca un preciso ri-orientamento delle energie verso un più profondo percorso spirituale e quindi è assimilata, nella tradizione iniziatica, a una “seconda nascita”. L’immagine terribile della grande Madre Senza Testa, è il modo più espressivo di suggerire la trasformazione fondamentale dell’essere umano, vale a dire la rinuncia alla individualità limitata ed effimera dell’io, per assorbirsi estaticamente in pienezza della coscienza universale di Dio. Le rappresentazioni iconografiche di Chinnamasta la mostrano nell’atto di recidere la propria testa, e bere Continua a Leggere →