Lalitha Sahasranamam, versi 661 – 770

661. Om Sada Sadroopa Dharini Namah – Lei che è il fondamento dell’essere, o della verità. 662. Om Ashta Moorthy Namah – Colei che ha otto facce. 663. Om Aja Jethree Namah – Colei che vince l’ignoranza. 664. Om Loka Yathra Vidahyini Namah – Lei che fa girare il mondo, o che guida il carro del mondo. 665. Om Ekakini Namah – Colei che è unica e solo una. 666. Om Bhooma Roopa Namah – Colei che è la forma del mondo percepito, o della terra. 667. Om Nirdwaitha Namah – Colei che è priva di dualità. 668. Om Dwaitha Varjitha Namah – Lei che trascende la dualità. 669. Om Annadha Namah – Colei che dona il cibo. 670. Om Vasudha Namah – Colei che dona ricchezza. 671. Om Vriddha Namah – Lei che è l’antica (più vecchia del mondo). 672. Om Brhmatmykya Swaroopini Namah – Lei è l’unione di Atman e Brahman. 673. Om Brihathi Namah – Lei che è grandiosa. 674. Om Brahmani Namah – Colei che è Brahmani, la Sapiena Divina. 675. Om Brahmi Namah – Lei che è un aspetto di Brahma, in quanto parola creatrice. 676. Om Brahmananda Namah – Colei che è la felicità suprema dell’unione divina. 677. Om Bali Priya Namah – Colei che ama chi vince (contro i nemici dello spirito). 678. Om Bhasha Roopa Namah – Colei che è forma del linguaggio, o dell’argomentare. 679. Om Brihat Sena Namah – Colei che guida un grande esercito. 680. Om Bhavabhava Vivarjitha Namah Continua a Leggere →

Lalitha Sahasranamam, versi 551 – 660

551. Om Sarva vyadhi Prasamani Namah – Lei che cura tutte le malattie. 552. Om Sarva Mrutyu Nivarini Namah – Lei che salva dalla morte. 553. Om Agra Ganya Namah – Lei che è in principio. 554. Om Achintya Roopa Namah – Lei che è la forma di Vishnu. 555. Om Kali Kalmasha Nasini Namah – Lei che toglie le afflizioni nei tempi difficili. 556. Om Kathyayini Namah – Lei che è Kathyayini, o lei che è la figlia dl saggio Kathyayana. 557. Om Kala Hanthri Namah – Lei che vince la morte. 558. Om Kamalaksha Nishevitha Namah – Lei che viene adorata da Vishnu. 559. Om Thamboola Pooritha Mukhi Namah – Lei la cui bocca è piena di foglie di betel. 560. Om Dhadimi Kusuma Prabha Namah – Lei che è del colore del bocciolo di melograno. 561. Om Mrgakshi Namah – Lei che ha gli occhi da cerbiatta. 562. Om Mohini Namah – Lei che ammalia. 563. Om Mukhya Namah – Lei che è la prima. 564. Om Mridani Namah – Lei che dà piacere. 565. Om Mithra Roopini Namah – Lei che è personificazione del Sole. 566. Om Nithya Truptha Namah – Lei che è sempre soddisfatta. 567. Om Bhakta Nidhi Namah – Lei che è il bene più prezioso per i suoi devoti. 568. Om Niyanthri Namah – Lei che guida. 569. Om Nikhileswari Namah – Lei che controlla di ogni cosa. 570. Om Maitryadhi Vasana Labhya Namah – Lei che può essere raggiunta coltivando disposizioni Continua a Leggere →

Lalitha Sahasranamam, versi 331 – 440

331. Om Varadha Namah – Lei che soddisfa le richieste dei suoi devoti. 332. Om Vama Nayana Namah – Lei che ha gli occhi belli. 333. Om Vaaruni Madha Vihwala Namah – Lei che è ubriaca di felicità. 334. Om Viswadhika Namah – Lei che trascende i mondi. 335. Om Veda Vedya Namah – Lei che può essere conosciuta nei Veda. 336. Om Vindhyachala Nivasini Namah – Lei che vive sul monte Vindhya. 337. Om Vidhatri Namah – Lei che sostiene il mondo. 338. Om Veda Janani Namah – Lei è la madre dei Veda. 339. Om Vishnu Maya Namah – Lei è la Maya di Vishnu. 340. Om Vilasini Namah – Lei che gode del gioco (di Vishnu). 341. Om Ksetra Swaroopa Namah – Lei che è personificazione del campo (Kshetra), o del corpo psico-fisico. 342. Om Kshetresi Namah – Lei che è la Dea del campo. 343. Om Kshethra Kshethragna Palini Namah – Lei che si occupa del campo e del suo Signore (in Bhagavad Gita, sri Krishna dice: “Io sono il Signore del campo”). 344. Om Kshaya Vridhi Nirmuktha Namah – Lei che non diminuisce né aumenta. 345. Om Ksetra Pala Samarchitha Namah – Lei che è adorata da Ksetrapala (Shiva). 346. Om Vijaya Namah- Lei che è vittoriosa. 347. Om Vimala Namah – Lei che è purissima. 348. Om Vandhya Namah – Lei che è adorata da tutti. 349. Om Vandharu Jana Vatsala Namah – Lei che ama tutti quelli che la adorano. 350. Om Vaag Continua a Leggere →

Lalitha Sahasranamam, versi 221 – 330

221. Om Maha Veerya Namah – Lei che è il massimo vigore (o il seme). 222. Om Maha Bala Namah – Lei che è volontà pura. 223. Om Maha Bhudhi Namah – Lei che è l’intelligenza superiore. 224. Om Maha Sidhi Namah – Lei che è tutti i poteri soprannaturali. 225. Om Maha Yogeswareswari Namah – Lei che è la dea dei grandi Yogi. 226. Om Mahathanthra Namah – Lei che è il supremo Tantra. 227. Om Mahamanthra Namah – Lei che è li supremo Mantra. 228. Om Mahayanthra Namah – Lei che è il supremo Yanthra. 229. Om Mahasana Namah – Lei che ha la suprema postura yogica. 230. Om Maha Yaga Kramaradhya Namah – Lei è il supremo sacrificio. 231. Om Maha Bhairava Poojitha Namah – Lei che è adorata dal grande Bhairava. 232. Om Maheswara Mahakalpa Maha thandava Sakshini Namah – Lei che è testimone della grande danza eseguita dal Maheshwara (Shiva) alla fine del mondo. 233. Om Maha Kamesha Mahishi Namah – Lei che è la consorte del grande Kameshwara. 234. Om Maha Tripura Sundari Namah – Lei che è Tripurasundari, la più bella dei tre mondi (nome proprio di Lalitha). 235. Om Chatustatyupacharadya Namah – Lei che è adorata con sessantaquattro offerte. 236. Om Chathu Sashti Kala Mayi Namah – Lei che ha sessantaquattro parti. 237. Om Maha Chathusashti Kodi Yogini Gana Sevitha Namah – Lei che è servita da sessantaquattromila yogini. 238. Om Manu Vidya Namah – Lei che è personificazione di Sri Vidya Continua a Leggere →

Lalitha Sahasranamam, versi 111 – 220

111. Om Bisa Thanthu Thaniyasi Namah – Lei che è sottile come lo stelo del loto. 112. Om Bhavani Namah – Lei che dà la vita o Lei che è la consorte di Shiva. 113. Om Bhavana Gamya Namah – Lei che può essere attinta con il pensiero. 114. Om Bhavarany Kudariga Namah – Lei che è l’ascia che spezza la miseria del mondo. 115. Om Bhadra Priya Namah – Lei che desidera il bene dei suoi devoti. 116. Om Bhadra Moorthy Namah – Lei che è personificazione di tutto ciò che è buono. 117. Om Bhaktha Sowbhagya Dhayini Namah – Lei che dona ogni bene e fortuna ai suoi devoti. 118. Om Bhakti Priya Namah – Lei che ama la devozione. 119. Om Bhakti Gamya Namah – Lei che può essere raggiunta con la devozione. 120. Om Bhakti Vasja Namah – Lei che può essere controllata con la devozione. 121. Om Bhayapaha Namah – Lei che toglie la paura. 122. Om Sambhavya Namah – Lei che è la sposa Shambhu. 123. Om Saradharadya Namah – Lei che è adorata durante il Navarathri d’autunno. 124. Om Sarvani Namah – Lei che è la consorte di Shiva (qui chiamato Sarvar). 125. Om Sarmadhayini Namah – Lei che accorda la felicità. 126. Om Sankari Namah- Lei che è la consorte di Sankara. 127. Om Sreekari Namah – Lei che accorda tutte i benefici. 128. Om Sadhwi Namah – Lei che è fedele al marito. 129. Om Sarat Chandra Nibhanana Namah – Lei Continua a Leggere →

Lalitha Sahasranamam, versi 1- 110

1. Om Sri Matha Namah – Saluto e lodo Lei che è la Madre (indica il ruolo di creazione). 2. Om Sri Maharajni Namah – Lei che è la suprema Sovrana (indica il ruolo di protezione). 3. Om Sri Math Simasaneshwari Namah – Lei che siede sul trono di leoni (il ruolo di distruzione). 4. Om Chidagni Kunda Sambootha Namah – Lei che sorge dal fuoco della conoscenza, che è la Verità ultima. 5. Om Deva Karya Samudhyatha Namah – Lei che soccorre gli Dei. 6. Om Udyath Bhanu Sahasrabha Namah – Lei che illumina come mille soli che sorgono. 7. Om Chadur Bahu Samanvidha Namah – Lei che ha quattro braccia. 8. Om Ragha Swaroopa Pasadya Namah – Lei che lega tutti con il laccio dell’amore (sorretto in una delle sue mani sinistre). 9. Om Krodhakara Ankusojwala Namah – Lei che brandisce l’Anghusa, con cui doma la rabbia (gancio per guidare gli elefanti, sorretto in una delle sue mani destre). 10. Om Mano Rupeshu Kodanda Namah – Lei che impugna l’arco della mente (in una delle sue mani sinistre). 11. Om Pancha Than Mathra Sayaka Namah – Lei che governa i cinque sensi. 12. Om Nijaruna Prabha Poora Majjath Brahmanda Mandala Namah – Lei che tinge l’universo di rosso, come il sole all’alba. 13. Om Champakasoka Punnaga Sowgandhika Lasathkacha Namah – Lei che decora i suoi capelli con i fiori del Champaka, Punnaga e Sowgandhika. 14. Om Kuru Vinda Mani Sreni Kanath Kotira Manditha Namah – Lei la cui Continua a Leggere →

Shri Mahakali Chalisa

  JAYATI MAHAAKAALII JAYATI, AADYA KAALII MAATA JAI KARAALA VADANE JAYATI, JAGATA MAATU VIKHYAATA Vittoria a Te, Oh Mahakali! Vittoria a Te, Oh primordiale fonte di tutti gli esseri! Vittoria a Te, Oh Dea dall’aspetto formidabile, che sei rinomata come la madre del mondo! JAI JAI RUUPA PRACHANDIKAA, MAHAAKAALIKAA DEVI JAYATI JAYATI SHIVA-CHANDRIKAA, SURA NARA MUNIJANA SEVI Vittoria, tutte le vittorie a Te, Oh grande Dea Mahakalika, dal terribile e pauroso aspetto! Vittoria a Te, Oh Luna sui capelli di Shiva che sei sempre adorata dagli dei, uomini, eremiti e devoti. JAYATI JAYATI RAKTAASANAA, RAUDRAMUKHI RUDRAANII ARI SHONITA KHAPPARA BHARANII, KHADAGA DHAARINII SHUCHI PAANI Vittoria, tutte le vittorie a Te, Oh consorte di Rudra; sei spaventosa da guardare e preferisci bere sangue caldo; sei descritta con una spada nella tua santa mano e mentre riempi con il sangue delle tue vittime la tua ciotola fatta con un cranio. JAI JAI JAI MAIYAA SHRII KAALII JAYATI KHADAGA KARA KHAPPARA VAALII JAYATI MAHAAMAAYAA VIKARAALAA RUDRA-SHAKTI KAALAHUN KO KAALAA Gloria, gloria a te, Oh Kali, portatrice di una ciotola fatta con un cranio e di una spada nelle tue mani. Vittoria a Te, Oh terribile Delusione, potenza di Rudra e la vera morte della Morte. MAAN MADHU KAITABHA KE VADHA HETU PRAGATI SHRII HARI KE TANA SE TUU SHYAAMALA GAATA MAATA TAVA SOHATA RAVI SAMA CAVI LAKHI CHAVIPATI MOHATA Oh Madre, è per la sconfitta dei demoni Madhu e Kaitabha che Tu sei apparsa dal corpo di Hari. Oh Madre, la tua oscura Continua a Leggere →

Durga Chalisa

NAMO NAMO DURGE SUKH KARANI – NAMO NAMO AMBE DUKH HARANI I miei omaggi a Te Oh Dea Durga, dispensatrice di felicità! I miei omaggi a Te Oh Dea Amba, che fa finire ogni miseria. NIRAKAR HAI JYOTI TUMHARI – TIHOUN LOK PHAILI OUJIYARI La luminosità della Tua luce è senza limite e tutto pervade e tutti i tre regni (Terra, Paradiso e Inferno) sono illuminati da Te. SHASHI LALAT MUKH MAHA VISHALA – NETRA LAL BHRIKOUTEE VIKARALA Il Tuo viso è come la luna e la bocca è molto grande. I Tuoi occhi sono illuminati da una luce rossa ed hai un cipiglio spaventoso. ROOP MATOU KO ADHIK SOUHAVE – DARSHA KARATA JANA ATI SOUKH PAVE Oh Madre, il tuo aspetto è incantevole, la vista che assicura di gran lunga benessere ai devoti. TOUM SANSAR SHAKTI LAYA KEENA – PALANA HEYTU ANNA DHAN DEENA Tutti i poteri del mondo sono riposti in Te e sei Tu che dai cibo e ricchezza al mondo. ANNAPOORNA HOUI JAG PALA – TUMHI ADI SUNDARI BALA Come Annapoorna la Madre che nutre, Tu alimenti l’intero universo e sei Tu che appari come l’intramontabile Bala Sundari (giovane donna di estrema bellezza). PRALAYAKALA SAB NASHANA HARI – TOUM GOWRI SHIV SHANKAR PYARI Al tempo della dissoluzione, sei Tu, Oh Madre, che tutto distrugge. sei l’amata consorte del Signore Shiva, Gori (Parvati). SHIV YOGI TUMHRE GUN GAVEIN – BRAHMA VISHNU TUMHEIN NIT DHYAVEIN Il Signore Shiva e tutti gli yogi cantano sempre le Tue lodi. Brahma, Continua a Leggere →

Ramakrishna e la Visione di Kali. L’Estasi divina.

LA PRIMA VISIONE DI KALI […] E, in effetti, ben presto scoprì che strana Dea aveva scelto di servire. A poco a poco divenne sempre più avvinto nella rete della sua presenza cosmica. Se per l’ignorante Ella è l’immagine della distruzione,(Ramakrishna) in lei trovò la benevola, amorevole Madre. Il Suo collo è ornato da una ghirlanda di teste, i suoi fianchi da una cintura di braccia umane, le Sue mani reggono armi mortali, i suoi occhi lanciano fiamme,  ma Ramakrishna sentiva nel Suo respiro il  confortante tocco di un tenero amore, e vide in lei il seme dell’immortalità. (Kali) Si innalza sul petto del suo consorte, Siva, perché Lei è Shakti, la Potenza inseparabile dall’Assoluto. E’ circondata da sciacalli e altre creature abiette, gli abitanti dei campi di cremazione. Ma non è la Realtà Ultima superiore alla santità e all’empietà? La Dea sembra ubriaca, sotto l’effetto del vino. Ma chi avrebbe creato questo mondo pazzo se non sotto l’influenza di una ebbrezza divina ? E’ il simbolo più alto di tutte le forze della natura, la sintesi delle loro antinomie, l’ultima Divinità, in forma di donna. Lei divenne per Sri Ramakrishna l’unica Realtà, e il mondo divenne un’ombra inconsistente. Al suo culto dedicò la sua anima. Davanti a lui fu il portale trasparente dell’ineffabile realtà. Il culto nel tempio intensificava il desiderio di Sri Ramakrishna di una visione vivente della Madre dell’Universo. Cominciò a passare in meditazione il tempo non  impiegato nel servizio del tempio, e per questo scopo scelse un luogo estremamente solitario. Una giungla profonda, fitta Continua a Leggere →