Inno a Kama (Eros). Atharva Veda X: 9,2.

Il Signore Rudra è chiamata “Kama” o Kameshwara perché egli stesso è il ‘Desiderio Primodiale’. L’intero universo nacque a causa del desiderio. In principio, non vi era né esistenza né non-esistenza, né spazio né tempo. Non c’era nessun essere individuato. Shiva (Brahman), da solo, respirava senza vento. Questa azione primordiale è chiamata “Nascita”. Tutto accadde a causa del desiderio. Quindi Shiva è anche “Kama”. 1. Al toro che uccide il nemico, a Kama, mi sia concesso rendere omaggio con il ghee, l’oblazione, e il burro fuso. Tu, ora che sei stato esaltato, sconfiggi i miei nemici con forza! 2. Il cattivo presagio che ferisce la mia mente e l’occhio, che assilla e rattrista, che sia rivolto sul mio nemico. Ora che ho lodato Kama, mi sia concessa la vittoria! 3. I brutti sogni, o Kama, e la sfortuna, O Kama, la mancanza di figli, la cattiva salute, e la fatica, tu fai, O forte Signore, che ricadano su colui che ordisce il male contro di noi! 4. Scacciarli, O Kama, respingili, O Kama; possano i miei nemici finire sconfitti! Quando siano stati rinchiusi nel buio più fondo, tu, o Agni, brucia le loro dimore! 5. Questa mucca da latte, O Kama, che i saggi chiamano Vak Virag (Parola), si dice che sia tua figlia, da lei allontana i miei nemici; che il respiro, il bestiame, e la vita siano abbondanti! 6. Con la forza di Kama, Indra, Varuna, e Vishnu, con la forza di Savitar, con il potere sacerdotale di Agni, Continua a Leggere →