Lalitha Sahasranamam – Navaratri 2015 – Open project

Dal 13 al 22 Ottobre 2015 la tradizione indiana festeggia le nove giornate (o notti) dedicate alla Madre Divina.
Visionaire.org propone di avvicinarsi alla percezione del Mistero con la traduzione in lingua italiana del Lalitha Sahasranamam, i Mille Nomi della Dea Lalitha: illuminante elenco di nomi e di attributi divini che permettono di visualizzare, meditare e comprendere la realtà spirituale del Femminile Divino.
A partire da Martedì 13, e per i nove giorni consecutivi, sarà pubblicata una porzione del poema di (circa) 110 Nomi sul blog e sulla pagina Facebook.
Il progetto è inteso come offerta e pratica spirituale, perciò viene esteso alle lettrici e ai lettori di Visionaire. Chiunque lo desideri può offrirsi per tradurre un certo numero di Nomi (dall’Inglese), quotidianamente, per tutta la durata del Navaratri, o una tantum. Si possono “prenotare” dai 10 ai 100 versi giornalieri. Da riconsegnare, via messaggio privato, entro le ore 19.00 del giorno successivo. Pubblicazione del testo tradotto prevista per le ore 21.00 circa.
Chi desidera altre informazioni o vuole aderire al progetto contatti privatamente Beatrice Udai Nath.

BengalLitho127

FacebookTwitterGoogle+Pinterest

Visionaire.org Newsletter – Dicembre 2014

LE NOVITÀ SU VISIONAIRE.ORG

Benvenuti nella nuova versione di Visionaire.org. Nuova grafica e nuova tecnologia, per rendere ancora più accessibili i testi del Sanathana Dharma. Molte anche le novità tra i contenuti.

Visionaire.org

 

MANDUKYA KARIKA DI GAUDAPADA

I principi fondamentali della filosofia Advaita, quali i gradi di realtà, l’identità di Brahman e Atman, Maya, la non applicabilità della causalità alla realtà ultima, lo Jnana conoscenza-saggezza quale mezzo diretto per il moksha o liberazione, e l’inconcepibilità del nulla assoluto, sono esposti nella Karika di Gaudapada.

 

GORAKHNATH E LA TRADIZIONE NATH

Nella nostra percezione fenomenica distinguiamo tra Ātmā, Paramātmā, Jeevātmā. L’unità dei tre costituisce la verità, e la realizzazione di questa verità è detta Ādeśa. In questa prospettiva, quando due Yogi si rivolgono il saluto pronunciano le parole Ādeśa Ādeśa. Con questa formula di saluto gli Yogi costantemente si rammentano l’un l’altro l’identità di ogni ente individuale con l’essere universale e trascendente.

Adesh Adesh

Adi Nath, Matsyendra Nath e Goraksh Nath. L’origine della tradizione Nath

Alcuni aspetti degli insegnamenti dei Nath

Gorakh Bani

GORAKSHA SATAKA

Goraksha Sataka, versi 1-50

Goraksha Sataka, versi 51-100

 

SRI ADI SHANKARA: TESTI FILOSOFICI

Atmabodha

Brahmajnanavali

Dṛgdṛśyaviveka

 

Per iscriversi alla Newsletter, registrarsi alla pagina di Google Groups dedicata a Visionaire.org: https://groups.google.com/forum/#!forum/visionaire-news

Segui Visionaire.org su Facebook per leggere gli aggiornamenti in tempo reale e altri contenuti speciali.

FacebookTwitterGoogle+Pinterest

Cento giorni con Sri Vidya

A partire da questa sera – per proseguire per 100 giorni – sulla Pagina Facebook di Visionaire.org saranno pubblicati i cento versi del Soundarya Lahari di Sri Adi Shankara, commentati da Sri Chandrasekharendra e illustrati con gli Yantra tradizionali di buon augurio, per conoscere i benefici associati alla ripetizione e alla meditazione dei mantra del Soundarya Lahari. Ognuno dei versi è un mantra, la cui ripetizione, insieme alla visualizzazione del simbolo, reca benefici pratici e spirituali.

Per 100 giorni, saranno pubblicati i versi del Soundarya Lahari per gli iscritti alla pagina Facebook di Visionaire.org. Successivamente, il lavoro intero sarà raccolto e reso disponibile sul sito.

FacebookTwitterGoogle+Pinterest